Menu Chiudi

Risponde al mandato del Tribunale per i Minorenni che stabilisce l’inserimento della coppia padre/figlio in una struttura protetta a causa di disagi famigliari plurimi che impediscono la crescita equilibrata del bambino.

Segnali di maltrattamento, patologie psichiatriche, espressioni di disagio del minore, gravi conflitti coniugali, sono tra le cause che motivano l’inserimento.

Le mamme e i loro bambini vivranno insieme all’interno della Casa Accoglienza, sita in Massa, dove sono sostenuti e accompagnati da personale psico–pedagogico qualificato.

L’intervento mira alla cura psico–fisica di ogni singola persona accolta e alla realizzazione di nuove condizioni per una collocazione famigliare e sociale adatta ai bisogni del bambino.

Questa prima casa sarà operativa a partire dal mese di Agosto mentre è prevista l’apertura di una seconda casa entro i primi mesi del 2019.

Le donazioni per le Società di Persone (SAS) e Società di Capitali (SRL – SPA) sono deducibili come costo nella misura del 75% IVA